tutti i documenti
  • tutti i documenti
info

Consigli per la ricerca
Digitare la parola intera o le prime lettere nel campo ricerca e premere "Enter".
Evitare gli apostrofi nelle parole ricercate.
Le maiuscole, minuscole e accenti non influiscono sul risultato della ricerca.

Il risultato della ricerca visualizza quelle anteprime le cui schede contenengono una o piú parole semplici o composte "che iniziano per" il valore inserito; inserendo "sci" si trova anche "SCIovia", "SCIliar" "SCI alpinismo".
La ricerca semplice di piú parole viene eseguita con l'operatore "AND" e restringe il risultato all'aumentare delle parole.
La ricerca è anche supportata dal suggerimento automatico che può essere accettato selezionando una voce proposta e premendo il tasto "Invio".
In questo caso il risultato sarà ristretto alle schede che contengono unicamente la voce proposta, ad es. "SCI".
I suggerimenti diponibili possono essere legati ad immagini non accessibili all'utente collegato: il risultato della ricerca non darà, in questo caso, alcun esito.

Per agevolare la ricerca delle voci può essere utilizzato il carattere jolly "@" (chiocciola) prima del valore inserito: l'uso del carattere "@" consente di ottenere piú suggerimenti e trovare voci "che contengono" la parola inserita. Inserendo "@sci" compaiono i suggerimenti "piSCIna", "Fié allo SCIliar" "FaSCIsmo".
Si consiglia di utilizzare la chicciola solo per ottenere suggerimenti. La ricerca diretta delle immagini con l'uso della chiocciola (ad es. @sci) comporta lunghi tempi di attesa ed è sconsigliata.

Ricerca avanzata
Seleziona ambito ricerca :
tutti i documenti
  • tutti i documenti
Ricerca per geolocalizzazione
Digitare indirizzo, città, paese, località... :
Distanza :  vicino
Seleziona ambito ricerca :
tutti i documenti
  • tutti i documenti
Ricerca per colore
Seleziona ambito ricerca :
tutti i documenti
  • tutti i documenti
info

Fondi fotografici

L'elenco di ogni sezione si compone di una breve descrizione del contenuto accanto ad un'icona.

"more info" Più informazioni si possono avere cliccando la crocetta rossa accanto a "more info".
La lista delle anteprime di tutte le immagini legate ad un fondo, evento o tema apparirà in una nuova pagina cliccando sulla relativa icona.
"Visualizza una selezione significativa di immagini": se si desidera una rapida panoramica sul contenuto.

"Ricerca": Per effettuare una ricerca semplice digitare una o piú parole chiave nella casella in alto a sinistra e premere "Invio".
Il percorso attivo e i tasti di navigazione del browser aiutano lo spostamento tra le sezioni.
La "Ricerca avanzata" (se disponibile) esegue una ricerca nel database e su campi scelti dall'utente.

Acquistato dall’Archivio provinciale di Bolzano dai conti Brandis nel 1997, questo codice cartaceo a prima vista poco appariscente in formato orizzontale (22,5 [aperto: 45] x 16,9 cm) del XVII secolo rappresenta la più importante fonte iconografica, soprattutto ma non solo, per gli studi sui castelli del Tirolo storico (compresi il principato vescovile di Trento e i Confini Italiani ["Welsche Konfinen"]) e in particolare per il suo versante occidentale. Concepito nell’entourage del capitano provinciale e storiografo Jakob Andrä barone Brandis (capitano 1609/10-1628, † 1629), raccoglie schizzi a penna, in varie tonalità di marrone, di uno sconosciuto disegnatore. Agli schizzi completati in loco nel corso di escursioni - probabilmente sistematiche -, l’autore ha assegnato titolo e notizie, modificati e integrati a posteriori da mani diverse; successivamente, in un periodo non ben definito, gli schizzi sono stati ritagliati e montati - con una tecnica simile a quella del pass-partout - su uno o entrambi i lati dei 104 fogli parzialmente paginati all’epoca. Gli schizzi e i disegni, dai dettagli costruttivi e topografici ad occhio assai affidabili, sono stati così raccolti in un album, ripartito in sei sezioni intitolate secondo i riferimenti geografici dei corrispondenti territori Il Meranese dalla Val Passiria fino all’inizio della Val Venosta (“Meraner gegend von Pseyͤr an bis anfang des Vuͤntschgaͤws”) Da Tel attraverso tutta la Venosta fino alla Val Monastero (“Von der Toͤll durch ganz Vuͤntschgaͤu bis in das Münsterthal”) Da Petersberg attraverso l’Alta Valle dell’Inn fino al castello di Tarasp (“Von Petersberg durch das Ober Yhn Thal gen Trasp”) Da Merano verso Bolzano fino a Termeno ecc. (“Von Meran gen Bozen bis Tramin etc.”) Valli di Non e di Sole (“Auf den Nonnsberg bis auf den Sulzberg”) Da Salorno verso Trento, Rovereto ecc. e tutti i Confini d’Italia (“Von Salurn gen Trient[,] Rovoredo etc. auch allseitig Welsche Confinen”), e infine provvisto di un indice. Come suggerisce il titolo contemporaneo ‘Schizzi a mano di diversi castelli, città e paesaggi della Contea principesca del Tirolo’ (“Handrisse zerschidener schloͤsser, staͤtt vnd gegenden der fuͤrstlichen graffschafft Tyͤrol”), i soggetti sono soprattutto castelli e corti franche, commisti a città (Merano, Glorenza, Trento, Rovereto, Arco, Riva), borgate (Laces, Imst, Termeno, Caldaro), paesi (come Tubre in Val Monastero o Molveno), chiuse fortificate, monasteri (la certosa di Allerengelberg, Maria Steinach), infrastrutture (p. es. il dazio di Tel) e vedute di zone più o meno prominenti, come quelle del confine meridionale. Sullo scopo della loro nascita attualmente non vi sono evidenze tuttavia, vista la comprovata stretta collaborazione del barone Brandis con lo storiografo Matthias Burgklechner († 1642), possiamo supporre siano stati creati come lavoro preparatorio per gli studi di Burgklechner.La mancanza di tutto il versante orientale del Tirolo storico, ad eccezione della bassa Valsugana, compresa nei “Confini d’Italia” lascia infine supporre che la raccolta non sia (mai) stata completata o sia stata tramandata in modo frammentario. (Scarica il Codice Brandis)

137 documenti legati

more info more info


PERIODO:

Selezione
Visualizza selezione
Trascina qui per rimuovere dalla selezione